FAQ

Se sei un esercente, potresti chiederti...

È molto semplice, basta compilare tutte le informazioni richieste qua. Se hai dubbi su come formulare i tuoi buoni, te lo spieghiamo nella prossima domanda. Non ti chiediamo i dettagli di pagamento perché li comunicherai direttamente al cliente quando ti richiederà i buoni, perciò tieni d’occhio la mail 🙂

Qualsiasi prodotto, servizio o carta regalo tu intenda offrire, con le eventuali note. La cosa super importante è che sia chiaro il prezzo che il tuo cliente ti dovrà pagare quando acquisterà il buono.

Sì a:

  • Carta regalo da € 50,00 (valida 6 mesi dalla riapertura)
  • Pizza margherita + birra media a € 8,00 invece di € 10,00
  • Buono da € 30,00 – se utilizzato entro il primo mese dalla riapertura avrà valore di € 33,00

No a:

  • Sconto del 10%
  • Maschera capelli in omaggio per ogni taglio+piega acquistati

Massimo 3. Siamo una grande famiglia, dobbiamo lasciare spazio per tutti!

No, non è affatto obbligatorio!

Se però cerchi un modo per ringraziare i tuoi clienti del sostegno, puoi offrirgli qualcosa di speciale che non potrebbero avere altrimenti. Che ne so? Shampoo + musica personalizzata, un posto assicurato alla riapertura, accesso anticipato ai saldi…

Zero, nichts, nada, nothing. Sennò non saremmo #aBuonRendere!

Eccome se puoi! Saremo felici di inaugurare la pagina della tua città con il tuo negozio e speriamo che questo incentivi i tuoi concittadini a raggiungerti al più presto.

  1. Dillo a tutti! Scrivi ai tuoi clienti, pubblica sui social, riposta i nostri post… sarai sorpreso di vedere l’effetto!
  2. Tieni d’occhio il telefono e la mail che hai inserito in fase di registrazione: lì arriveranno le richieste di buoni dei tuoi affezionati clienti. Ricordati di rispondergli per farti pagare i buoni che richiedono, altrimenti sarebbe un affare perso!

Quando ricevi una richiesta di buono, fornisci al cliente il metodo di pagamento che preferisci: IBAN o Paypal forse sono i più conosciuti.

È importante che il cliente ti paghi subito, così puoi avere la liquidità di cui hai bisogno durante questo periodo di chiusura, ma MI RACCOMANDO, ognuno a casa sua!

Quando ricevi il denaro dal tuo affezionato cliente, tienine ordinatamente nota e dagli conferma per email: avere qualcosa di scritto e condiviso, come una mail, è il modo perfetto per siglare l’accordo.

Se poi sei anche creativo e vuoi inviare qualcosa di personalizzato, siamo curiosi di vedere cosa creerai 🙂 Il tutto rigorosamente digitale, così siamo green e non ci muoviamo da casa!

Se sei un cliente, forse vuoi sapere...

No, non c’è nessuna registrazione necessaria.

Ti chiederemo nome e email solo al momento della richiesta del buono, così che il tuo esercente di fiducia ti possa ricontattare per i dettagli di pagamento.

Non per #aBuonRendere!

In base al metodo di pagamento proposto dal negoziante, però, potrebbero esserci delle commissioni a tuo carico. Verifica quando riceverai da lui i dettagli per il pagamento.

Questa è facile: sono tutti qua! Filtra pure per provincia, comune o categoria se vuoi andare dritto al sodo. Altrimenti, buona esplorazione!

È un vero peccato, ma la speranza non è perduta.

Sarebbe bellissimo se diventassi Ambassador e ci aiutassi ad attivare i negozianti della tua città.

Oppure segnalaci il negozio che stavi cercando, gli faremo sapere che un suo affezionato cliente chiede di lui!

Il tuo esercente riceve automaticamente una mail con la tua richiesta. Ti ricontatterà a breve per darti i dettagli su come effettuare il pagamento del buono.

Sì, questo è il principio su cui si basa #aBuonRendere. Così facendo, aiuterai il tuo esercente di fiducia con un po’ di liquidità durante il periodo di chiusura.

Il tuo esercente di fiducia ti ricontatterà con i dettagli per effettuare il pagamento. Ti scriverà alla mail inserita quando hai richiesto il buono: tienila d’occhio, solo dopo il pagamento il tuo buono sarà confermato.

#aBuonRendere non gestisce i pagamenti perché speriamo ti faccia piacere fare un saluto al tuo esercente che non vedi da tanto tempo!

Le mail sono comode, ma una telefonata forse può essere più efficace.

Torna sulla scheda dell’esercente e clicca sul bottone “chiama”. Finchè ci sei, digli che #andràtuttobene!

Il tuo esercente di fiducia ti darà tutte le istruzioni al momento del pagamento. Se si fosse scordato, chiediglielo tu!

Ogni esercente è libero di gestire il riscatto dei buoni come preferisce, quindi presta attenzione alle sue indicazioni. In ogni caso, conserva sempre la distinta del tuo pagamento.

E se c’è ancora qualcosa che ti frulla in testa, contattaci!